Piede comune

9 gennaio 2016

Mesure de pedre cuppi et altri lavori · Palazzo dell’Arengo · Rimini

Mesure de pedre cuppi et altri lavori · Palazzo dell’Arengo · Rimini

Accertare il peso d’un corpo, la distanza tra due punti, la velocità e l’intensità della luce o del suono non risponde solamente a norme della fisica. È nel grembo materno che ciascuno comincia a misurare: attraverso il tatto, gli occhi ancora fasciati, i cuccioli esplorano le pareti della nuova casa e la prima geometria. In seguito, a corpo libero misureranno lo spazio circostante, apprendendone insidie e confini. Misurare consente di crescere sperimentando che ciascuno appartiene alla terra al pari di ogni altro essere vivente: gli alberi sorvegliano in silenzio il loro profilo, gli uccelli inseguono il tepore, i pesci una profondità salvifica. Il corpo è un metro infallibile. Misurare è affermare un legame biologico tra sé e il mondo, gli animali, le stelle. Misurare è misurarsi, appartenere. © Graziano Spinosi

.post-shadow

This site is protected by wp-copyrightpro.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: